Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Facebookyoutube 2

antonina

TRANSITI - CONCORSO DI FOTO-IDEE

“TranSiti: foto-idee per gli spazi del cambiamento”
Inviate la vostra proposta entro il 30 Novembre

Il GAL Area Grecanica, in collaborazione con l’Associazione Aniti – Impresa Sociale, da alcuni mesi ha  avviato il “Programma di Iniziative di Arte Pubblica nei Borghi e nei Centri Storici dell’Area Grecanica” (Misura 413.313 del PSL Neo Avlàci) proponendo l’Arte Pubblica come strategia di azione per sostenere modelli d’esistenza aggreganti e creare nuovi luoghi di socialità, in un territorio che, ad oggi, si presenta come una realtà frammentata e scomposta dal graduale ed inesorabile spopolamento. In quest’ottica il Programma vuole agire, in primo luogo, sulla riattivazione di processi di consapevolezza degli abitanti sull’importante patrimonio materiale ed immateriale che l’Area Grecanica custodisce.

E’ all’interno del Programma che, da alcuni giorni, è stato lanciato il Concorso di Foto - Idee “TranSiti” per la valorizzazione degli spazi non utilizzati o abbandonati dell’Area Grecanica.

TranSiti è promosso e realizzato con il Patrocinio dei Comuni di Palizzi, Condofuri, Bova, l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, le Associazioni Cum.El.Ca, Pro-Pentedattilo, Radici, il Forum del Terzo Settore dell’Area Grecanica, l’Arci Calabria, il Consorzio del Bergamotto e l’Agenzia Pucambù.

TranSiti focalizza l’attenzione sugli spazi inutilizzati, dismessi, obsoleti, che sono oggi in attesa di nuove funzioni e che, con proposte creative e innovative, potrebbero trasformarsi in luoghi utili a valorizzare il patrimonio paesaggistico e culturale dell’Area Grecanica, a migliorare la qualità della vita, la fruibilità e la sostenibilità del territorio, ad innescare nuove economie locali.

La partecipazione, totalmente gratuita, è un invito ad identificare i luoghi inutilizzati dell’Area Grecanica nei cinque territori di Pentedattilo, Palizzi, Gallicianò, Bova e Fiumara dell’Amendolea e a suggerire idee di trasformazione attraverso una breve didascalia che racconti la proposta di riutilizzo immaginata.

L’obiettivo è di raccontare il paesaggio grecanico con uno sguardo inedito e rivolto al futuro attraverso un’azione collettiva di narrazione dei luoghi, fatta di immagini e suggestioni.

Con questo obiettivo a conclusione del Concorso è prevista una Mostra Itinerante delle Foto-Idee nei Borghi di riferimento che costituirà la base per una riflessione collettiva sul recupero e la gestione dei beni in abbandono e l’occasione per presentare le Foto-Idee vincitrici: numerosi i premi per i primi tre classificati su ogni Borgo e la possibilità, per i primi posti, di sviluppare le proprie proposte e vederle realizzate.

Per partecipare al Concorso Fotografico visitare il sito www.risorgimentilab.it -  Laboratorio Territoriale di Innovazione Sociale dell'Area Grecanica sezione “Concorsi di idee”. Inviare le foto-idee è semplicissimo, basta registrarsi e condividere la propria proposta, c’è tempo fino al 30 Novembre!

"A questa città vorrei dire: gli uomini passano, le idee restano!". Partecipate!

 

Scarica la locandina e la brochure di TranSiti:
documen t TranSiti - Locandina
documen t TranSiti - Brochure

  • Published in News
  • 0

TRANSITI - CONCORSO FOTOGRAFICO

TranSiti, il concorso di foto-idee per riqualificare gli spazi abbandonati dell'Area Grecanica
Osserva lo spazio abbandonato, immagina il riutilizzo, scatta una foto e partecipa al Concorso Fotografico

Il GAL Area Grecanica, in collaborazione con l’Associazione Aniti – Impresa Sociale, da alcuni mesi ha  avviato il “Programma di Iniziative di Arte Pubblica nei Borghi e nei Centri Storici dell’Area Grecanica” (Misura 413.313 del PSL Neo Avlàci) proponendo l’Arte Pubblica come strategia di azione per sostenere modelli d’esistenza aggreganti e creare nuovi luoghi di socialità, in un territorio che, ad oggi, si presenta come una realtà frammentata e scomposta dal graduale ed inesorabile spopolamento. In quest’ottica il Programma vuole agire, in primo luogo, sulla riattivazione di processi di consapevolezza degli abitanti sull’importante patrimonio materiale ed immateriale che l’Area Grecanica custodisce.

E’ all’interno del Programma che, da alcuni giorni, è stato lanciato il Concorso di Foto - Idee “TranSiti” per la valorizzazione degli spazi non utilizzati o abbandonati dell’Area Grecanica.

Il Concorso rientra tra le attività di coinvolgimento degli abitanti e rappresenta un’azione trasversale di sensibilizzazione e partecipazione rivolta alle comunità locali per la riscoperta del patrimonio di spazi e luoghi dimenticati dell’Area Grecanica. In linea con quest’idea, TranSiti è promosso e realizzato con il Patrocinio dei Comuni di Palizzi, Condofuri, Bova, l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, le Associazioni Cum.El.Ca, Pro-Pentedattilo, Radici, il Forum del Terzo Settore dell’Area Grecanica, l’Arci Calabria, il Consorzio del Bergamotto e l’Agenzia Pucambù.

Il Concorso intende raccontare e immaginare il passaggio da una condizione di degrado e abbandono ad una di riuso dei siti trascurati e rifiutati del territorio, attraverso la raccolta di scatti fotografici sullo stato attuale dei luoghi e di idee e suggestioni di trasformazione degli stessi, proposte da individui, associazioni, gruppi di cittadini, artisti, studenti universitari, scuole primarie e secondarie.

TranSiti focalizza l’attenzione sugli spazi inutilizzati, dismessi, obsoleti, che sono oggi in attesa di nuove funzioni e che, con proposte creative e innovative, potrebbero trasformarsi in luoghi utili a valorizzare il patrimonio paesaggistico e culturale dell’Area Grecanica, a migliorare la qualità della vita, la fruibilità e la sostenibilità del territorio, ad innescare nuove economie locali.

La partecipazione, totalmente gratuita, è un invito ad identificare i luoghi inutilizzati dell’Area Grecanica nei cinque territori di Pentedattilo, Palizzi, Gallicianò, Bova e Fiumara dell’Amendolea e a suggerire idee di trasformazione attraverso una breve didascalia che racconti la proposta di riutilizzo immaginata.

L’obiettivo è di raccontare il paesaggio grecanico con uno sguardo inedito e rivolto al futuro attraverso un’azione collettiva di narrazione dei luoghi, fatta di immagini e suggestioni che - a partire dalle criticità del territorio - sia capace di individuare opportunità di cambiamento e sensibilizzare la comunità ad una riappropriazione degli spazi di vita.

Con questo obiettivo a conclusione del Concorso è prevista una Mostra Itinerante delle Foto-Idee nei Borghi di riferimento che costituirà la base per una riflessione collettiva sul recupero e la gestione dei beni in abbandono e l’occasione per presentare le Foto-Idee vincitrici: numerosi i premi per i primi tre classificati su ogni Borgo e la possibilità, per i primi posti, di sviluppare le proprie proposte e vederle realizzate.

Per partecipare al Concorso Fotografico visitare il sito www.risorgimentilab.it -  Laboratorio Territoriale di Innovazione Sociale dell'Area Grecanica sezione “Concorsi di idee”. Inviare le foto-idee è semplicissimo, basta registrarsi e condividere la propria proposta, c’è tempo fino al 30 Novembre!

"A questa città vorrei dire: gli uomini passano, le idee restano!". Partecipate!

 

Scarica la locandina e la brochure del Concorso TranSiti:
documen t TranSiti - Locandina
documen t TranSiti - Brochure


  • Published in Blog
  • 0

I MAJIA - LAB. BORGO DI PENTEDATTILO

I MAJIA
LABORATORIO DEL BORGO DI PENTEDATTILO

 SPERIMENTAZIONE E PRODUZIONE DI TEATRO SOCIALE E FOTOGRAFIA SU LUOGHI,LEGGENDE, MISTERI E STORIE DELLA CALABRIA GRECA

 

I Majìa è un progetto artistico dedicato alla Fiaba, alle Storie, ai Miti e alle Leggende grecaniche, un viaggio visionario realizzato attraverso le arti fotografiche e teatrali.

I Majìa e gli altri Laboratori previsti nel “Programma di Iniziative di Arte Pubblica nei Borghi e nei Centri Storici dell’Area Grecanica” promosso dal Gal Area Grecanica in collaborazione con l’Associazione Aniti – Impresa Sociale (Con_Terraneo nel Centro Storico di Bova, Stazioni D’Ascolto nel Borgo di Palizzi, Silenzio Sonoro per la Fiumara dell’Amendolea e Spiti Tis Musikì per il Borgo di Gallicianò) nascono nell’ambito del PSR Calabria 2007/2013 - Asse IV - Approccio Leader - Piano di Sviluppo Locale Néo Avlàci e intrecciano l’Arte Pubblica alla riscoperta e valorizzazione della cultura e dell’identità grecanica.

Il Progetto che porta il nome simbolico di “I Majìa”, Incantesimo, intende proporre un intervento artistico sulla dimensione dello spopolamento e dell’abbandono che caratterizza i Borghi dell’Area Grecanica, e sul recupero delle identità delle comunità che vi abitavano, portandone alla luce le storie, il patrimonio mitologico, le fiabe, i “cunti” che riassumono tratti antropologici, caratteri culturali, sociali, economici della gente e dei luoghi.

Il progetto è un intervento di Arte Pubblica che propone il coinvolgimento attivo di abitanti, studenti, associazioni (Ass. Pro-Pentedattilo, Accademia Drammatica Melitese “Carmen Flachi”, Ass. Polvere di Fata) nelle attività di laboratorio: due workshop paralleli, uno di costume e moda per l’ideazione e la realizzazione dei costumi, ed un secondo di modellazione 3d per la ricostruzione del castello di Pentedattilo avviati entrambi presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e che confluiranno nelle attività previste da domenica 15 fino a giovedì 19 Novembre in cui teatro e fotografia coinvolgeranno gli abitanti non solo come spettatori ma anche e soprattutto come attori nella messa in scena di storie e personaggi che saranno poi immortalati con la fotografia.

Set fotografici, ideati dalle Responsabili del Laboratorio Stefania e Paola Gareri, saranno allestiti con l’aiuto dei partecipanti al workshop, per ripercorrere i luoghi di Pentedattilo, Bova, Palizzi, Amendolea: scenografie naturali per raccontare storie e personaggi quali Antonia Alberti, la Narada; la Biancaneve grecanica; il Principe Bergamotto; il Matrimonio bizantino.

Appuntamento quindi da domenica 15 e fino a giovedì 19 Novembre.

Per Info e dettagli sui Laboratori di Arte Pubblica dell’Area Grecanica visitare il sito www.risorgimentilab.it.

  • Published in Blog
  • 0

I MAJIA - L'INCANTESIMO GRECANICO


I MAJIA
Alla riscoperta delle antiche fiabe e storie dell’Area Grecanica

Majia è un progetto artistico dedicato alla Fiaba, alle Storie, ai Miti e alle Leggende grecaniche, un viaggio visionario realizzato attraverso le arti fotografiche e teatrali. I Majia, letteralmente Incantesimo, è ospitato in uno dei luoghi più intrisi di mistero e fascinazione dell’intera Calabria Greca, Pentedattilo.

Quello che verrà realizzato da domenica 15 a giovedì 19 Novembre insieme agli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, sarà un vero e proprio laboratorio di sperimentazione e produzione di teatro sociale e fotografia su luoghi, leggende, misteri e storie dell’Area Grecanica.

Il progetto, all’interno del Programma di Iniziative di Arte Pubblica nei Borghi e nei Centri Storici dell’Area Grecanica promosso dal Gal Area Grecanica in collaborazione con l’Associazione Aniti – Impresa Sociale, propone il coinvolgimento attivo di abitanti, associazioni (Ass.Pro-Pentedattilo, Accademia Drammatica Melitese “Carmen Flachi”, Ass. Polvere di Fata), e studenti nelle attività di laboratorio: un workshop di costume e moda per l’ideazione e la realizzazione dei costumi e uno di modellazione 3d per la ricostruzione del castello di Pentedattilo entrambi avviati presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria che confluiranno nelle attività di teatro e fotografia previste da domenica 15 fino a giovedì 19 Novembre. Gli abitanti non saranno solo spettatori ma anche e soprattutto attori nella messa in scena di storie e personaggi immortalati con la fotografia. Tra questi Vincenzo Autelitano, abitante di Palizzi, attore, guida e straordinario viaggiatore.

Set fotografici, ideati dalle Responsabili del Laboratorio Stefania e Paola Gareri, saranno allestiti con l’aiuto dei partecipanti al workshop per ripercorrere i luoghi di Pentedattilo, Bova, Palizzi, Amendolea: scenografie naturali per raccontare storie e personaggi quali Antonia Alberti, la Narada, la Biancaneve grecanica, il Principe Bergamotto e il Matrimonio bizantino.

Un progetto che vuole raccontare le genti e il territorio con un tocco fantastico e pittoresco.

  • Published in News
  • 0
Subscribe to this RSS feed
Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses